page loader

Blog

Airbnb, un’occasione, non una minaccia

agosto 24, 2016
| |
Share:

In questi giorni il Sindaco di Verona Flavio Tosi e il Presidente di Confcommercio Paolo Arena, dichiarano guerra agli affittacamere “abusivi” (non iscritti ad albi pubblici) o “sleali” (sprovvisti di partita iva). In realtà ampliando l’accusa al variegato mondo delle locazioni private, colpevoli, secondo loro, della crisi degli alberghi. Arrivando addirittura a chiedere ai propri cittadini di segnalare chi affitta una camera.

Lo sviluppo dell’economia della condivisione è inarrestabile, inutile pensare di regimentarla. Il segreto di Airbnb sta nella capacità di collegare direttamente chi viaggia e chi ospita, facilitandone l’interazione e il dialogo, dando al cliente risparmio e una esperienza di villeggiatura completamente diversa. Chi affitta non ha costi di personale, di sicurezza impianti, viene valutato immediatamente e pubblicamente dal cliente (un albergo è la Regione a decidere quante stelle merita, con normative vecchie di 5 anni). Non può esistere concorrenza, una camera in affitto sarà sempre in vantaggio su una stanza di hotel.

Registrassimo anche l’ultima camera dell’ultima vecchietta iscritta su airbnb e controllassimo tutte le tasse versate (che poi i pagamenti di questi servizi sono on-line e quindi tracciati e verificabili dall’ag.entrate), non avremmo fatto proprio nulla in favore degli alberghi. Che per tornare competitivi e dare un servizio al passo con i mutamenti attuali del mercato, devono ottenere dalla Regione una decisa semplificazione della normativa. Che chieda questo un Sindaco, se veramente preoccupato per il comparto alberghiero.

E se vogliamo aggiungere, siamo il popolo col patrimonio immobiliare procapite più alto del mondo e questa nuova economia sta facendo in modo che molti ristrutturino la vecchia casa in centro, rilanciano parte del settore edilizio e recuperando un patrimonio altrimenti in lento decadimento.

Chi vuole governare il cambiamento deve cogliere le opportunità che questo porta. Nel caso dell’accoglienza turistica, tutte le risorse, dagli albergatori al mondo della locazione privata, vanno coordinate e  sviluppate in ottica collaborativa, facendosi aiutare proprio dagli esperti di questo nuovo mondo (Airbnb) per comprendere a fondo un settore in grande evoluzione, definendo le regole del gioco, poche, chiare e condivise.

007

Posted in: Casa e Sicurezza
No comments
Leave Comment