page loader

Blog

Lancio candidatura

marzo 12, 2017
| |
Share:

Le prime primarie in italia sono state fatte ormai 12 anni fa ma nel centrosinistra c’è ancora chi stenta a capirne il senso. Dal giorno dopo, scelto il candidato, si lavora tutti uniti.

A chi dice che la mia candidatura è un ostacolo per la maggioranza perché da buon renziano avrei dovuto seguire l’ordine di scuderia rispondo soltanto con un sorriso.

Una delle colpe principali dell’amministrazione Tosi e l’aver messo nei posti di potere persone non adeguate a ricoprire quelle sfide e quelle responsabilità. E’ come se in azienda il titolare nominasse nei posti apicali amici e parenti, invece delle migliori professionalità disponibili in azienda.

Da consigliere comunale ho visto cosa non va della macchina comunale e cosa cambiare perché torni ad essere l’alleato principale dei cittadini veronesi.

Di straordinaria importanza sarà motivare i lavoratori comunali, riconoscendo il merito di chi lavora per un bene comune e superiore, contro chi interpreta il pubblico come un parcheggio. Andranno ricercati per le posizioni di responsabilità, in Comune e negli enti partecipati, le migliori persone disponibili, per competenza e passione.

E’ ora di mettere le persone giuste al posto giusto, premiando anche qui il merito e raccontando ai nostri giovani che noi scegliamo i più bravi non i più amici.

La differenza la fanno le persone. L’amministrazione Fermo che vorrei sarà quindi un abbinamento di migliori idee e migliori uomini e donne che possano attuare quelle idee.

Per questo sono fortemente convinto che vadano ripensati profondamente anche le responsabilità e le missioni degli assessorati. Tra i vari i primi 3 che vorrei:

INNOVAZIONE “CENTRALE VERONA” per creare lavoro qualificato per le prossime generazioni dobbiamo far incontrare impresa veronese storica e centri di ricerca e incubatori. Più l’innovazione entra nelle fabbriche, più lavoro stabile e sostenibile creeremo.

CULTURA “DESTINAZIONE VERONA” per sfruttare al meglio il capitale storico, paesaggistico, artistico che abbiamo avuto in regalo e promuoverlo con strategia nel mondo, portando turismo qualificato che viva Verona e moltiplichi la ricchezza creata.

SICUREZZA “PROTEZIONE VERONA” per proteggere i nostri cittadini da crimine, incidenti stradali, eventi naturali. Il vigile di quartiere come presenza fissa e riconoscibile, coordinata con il controllo volontaristico dei cittadini e le altre forze dell’ordine. Ma la protezione è anche quella verso l’inquinamento, gli incidenti stradali, i tragici eventi atmosferici del nostro tempo.

Possiamo scegliere. Accontentarci di vivere in una bellissima città storica, conosciuta nel mondo per Romeo e Giulietta, o lavorare per diventare una capitale internazionale, della bellezza, del turismo, della cultura, delle produzioni d’eccellenza.

Più grande sarà l’idea di Verona che potremo costruire insieme, più sicuro sarà il nostro futuro e quello delle nostre famiglie. Dobbiamo fare GRANDE questa CITTÀ.

 

Posted in: Politica
No comments
Leave Comment