page loader

Blog

Turismo, Verona fanalino di coda per investimenti

gennaio 5, 2017
| |
Share:

Il turismo è una risorsa fondamentale per l’economia del Paese e un volano importante anche per le economie locali, ma Verona sembra crederci ben poco. Stando all’elaborazione Open Polis del 7 dicembre scorso su dati 2014, il nostro Comune è fanalino di coda per investimenti procapite in questo settore: appena 1,19 euro, pari a circa un caffè per abitante, contro i 3,5 euro di Milano e Roma, i 4-5 euro di Firenze e Venezia e i 9-10 euro di Bologna e Torino.

Al di là dei numeri quel che preoccupa di più è la mancanza di una strategia, di una visione sul turismo. Gli albergatori hanno un ruolo fondamentale nel richiamare le amministrazioni locali ad un ruolo di guida, su questo mercato. Il Comune di Verona incassa 3 milioni ogni anno dalla tassa di soggiorno ma non abbiamo ancora capito che, per sviluppare davvero questa opportunità, queste risorse vanno reinvestite per dare più servizi ai veronesi e più servizi al turismo, ampliando l’offerta oltre il centro storico. Verona non deve essere solo anfiteatro Arena e balcone di Giulietta.

Va creata un’agenzia del turismo che pianifichi politiche di promozione nel mondo ed eroghi servizi di accoglienza e offerta culturale. Non è possibile che Verona non abbia una guida su un treno così importante. Solo per l’accoglienza si dovrebbero mappare e coordinare tutte le strutture ricettive, alberghiere ed extralberghiere, verso cui indirizzare tutto il flusso turistico in entrata che oggi talvolta pernotta in città limitrofe in occasioni di grande afflusso come fiere ed eventi.

Dobbiamo incentivare il turismo culturale rispetto quello mordi-e-fuggi; da 1,8 giorni di permanenza media dobbiamo passere a 4 giorni raddoppiando così il reddito dei veronesi creato dal turismo. Dovremmo premiare i BB e gli hotel con le migliori recensioni, ad esempio scontando la tassa sui rifiuti. E dobbiamo coinvolgere i portali come Airbnb, che si sono dimostrati disponibili a studiare con Verona il futuro del turismo che serve alla città. Questa sarà una delle grandi sfide della prossima amministrazione.

Posted in: Arte e Cultura, Idee per Verona
No comments
Leave Comment